MISURE URGENTI DI CONTENIMENTO DEL CONTAGIO DA COVID-19

...

12/03/2020

EVITARE OGNI SPOSTAMENTO, SE NON COMPRAVATO DA SITUAZIONI DI NECESSITÀ

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’11 marzo 2020, qui allegato con l'odierno Avviso pubblico del Sindaco, inasprisce le misure urgenti di contenimento del contagio da COVID-19 sull’intero territorio nazionale.

Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per quelle di vendita di generi alimentari e di prima necessità, e le attività di bar e di ristoranti. Resta garantita l’apertura di edicole, farmacie, parafarmacie e tabacchini.

Va evitato ogni spostamento, se non comprovato da esigenze lavorative, situazioni di  particolare urgenza o motivi di salute.

In Italia attualmente si sta vivendo un'emergenza e sono fondamentali l’assoluta osservanza delle prescrizioni e il rigido rispetto delle misure igienico-sanitarie.

Ai sensi dell’articolo 650 del Codice Penale la trasgressione, se il fatto non costituisce più grave reato, è punita con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a duecentosei euro.